Emergenza sociale da affrontare con misure strutturali

 

150 SFRATTI ESECUTIVI A OTTOBRE, UNA VERA E PROPRIA DICHIARAZIONE DI GUERRA

SGOMBERI DEGLI STABILI OCCUPATI

PROCESSI CONTRO IL MOVIMENTO

Movimento e Unione Inquilini lanciano l’allarme 
Riprendono gli sfratti, dopo due mesi di blocco ottenuto grazie alla mobilitazione del movimento di lotta per la casa e dei sindacati degli inquilini. E riprendono con la crescente drammaticità derivante da una crisi economica che, ben lontana dalla luce che qualcuno misteriosamente vede in fondo al tunnel, colpisce sempre più duramente strati crescenti della popolazione.

Precarietà, licenziamenti, cassa integrazione, contrazione dei consumi: le mirabili ricette dei “tecnici” ultraliberisti, che tanto piacciono ai “mercati”, creano schiere di nuovi poveri che, fra l’altro, si trovano spesso in condizione di non poter più pagare canoni di locazione che se assorbono metà stipendio quando questo c’è, quando non c’è più diventano insostenibili.

Solo nel mesi di ottobre sono previsti a Firenze 130 sfratti, di cui 110 per morosità, spesso “incolpevole” cioè derivante da un drastico peggioramento delle condizioni economiche del locatario.

Si tratta quindi di un’emergenza sociale, e come tale deve essere affrontata con decisione, a parte provvedimenti straordinari come il blocco che sta concludendosi, con misure strutturali, deve diventare una priorità nelle azioni delle amministrazioni: dalla realizzazione di nuovi alloggi al riutilizzo di strutture – come le caserme – che sono ormai sottoutilizzate o addirittura vuote, fino alla requisizione di immobili anche privati, lasciati vuoti dalla speculazione che aspetta future occasioni di moltiplicazione della rendita.

Appoggiamo quindi le azioni del Movimento di lotta per la casa e dei sindacati degli inquilini, e tutte le iniziative che possano contribuire a mettere al centro dell’attenzione un fenomeno che sta diventando drammatico, mentre la politica del palazzo si trastulla con gite in camper, primarie, allarmi degrado e campi di calcio.

Ornella De Zordo

 

Diffondi questo articolo:


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>