Drugs and the City. Ripensare le città

Al via la Summer School 2013

DRUGS AND THE CITY. Ripensare le città: attori e contesti urbani di inizio secolo. Parte il percorso formativo di fine estate promosso da Forum Droghe, CNCA e CTCA a Firenze.

summerschool2013-fb.jpgAprirà domani a Firenze l’edizione 2013 della Summer School organizzata da Forum Droghe, CNCA e CTCA, in collaborazione con Fondazione Michelucci e Cesda. L’ormai consueto appuntamento di formazione rivolto agli operatori dei servizi sulle dipendenza sia pubblici che privati sarà dedicato quest’anno al rapporto fra consumi, consumatori e città.

DRUGS AND THE CITY Ripensare le città: attori e contesti urbani di inizio secolo, questo il titolo dei tre giorni. Moltissimi i relatori che si alterneranno presso il Centro Studi Cisl, sulle colline fiorentine: dagli architetti Corrado Marcetti (Fondazione Michelucci) e Giancarlo Paba (Urbanista, presidente Fondazione Michelucci) ai sociologi come Aldo Bonomi, Sonia Paone (Sociologa urbana, Università di Pisa), Maurizio Fiasco (Sociologo, Torino), Claude Jacquier (Università Grenoble/Lione, Osservatorio sulle discriminazioni e i territori interculturali). Non mancheranno ovviamente operatori del settore come Stefano Vecchio (Dipartimento Dipendenze ASL Napoli 1), Fabio Scaltritti (Associazione San Benedetto al Porto), Patti Cirino (Perugia), Rita Gallizzi e Alberto Barni (Gruppo Welcome, CNCA Milano).

Sabato mattina, in chiusura del percorso formativo, sarà poi il turno di una tavola rotonda a cui parteciperanno amministratori locali come Gianfranco Bettin (Assessore città sostenibili e politiche giovanili, Venezia), Pierfrancesco Maiorino (Assessore politiche sociali, Milano), Milena Naldi (Presidente Quartiere San Vitale, Bologna), Roberto Tricarico (Consigliere Comunale, Torino), e Luca Pacini (Responsabile Area Welfare Scuola ed Immigrazione ANCI  Nazionale) insieme Stefano Regio (Roma Social Pride) e Riccardo De Facci (CNCA).

Maggiori informazioni su formazione.fuoriluogo.it.

Diffondi questo articolo:


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>