OCCHIO ALLA TRUFFA…

da: Movimento di Lotta per la Casa FirenzeCon grandi enfasi mediatica, gli organi di informazione hanno riportato la notizia di una DEROGA semi-generalizzata delle esecuzioni di sfratto sino al 30 giugno 2014…

Una informazione che ha generato illusioni e speranze di vita per altri sei mesi a quasi un milione di uomini donne e bambini…
Una informazione “distorta” costruita ad “arte” per fare sopravvivere un governo di “mummie”…
Purtroppo, per i tanti sfrattati, la realtà è ben diversa…
Si tratta, infatti, di una DEROGA per categorie sociali che viene concessa dal 2005 a ogni decreto mille proroghe discusso a fine anno in parlamento, ne sono beneficiari unicamente:
^Gli sfrattati nel cui nucleo familiare siano presenti persone che abbiano superato il 65 anno…
^Gli sfrattati nel cui nudleo familiare siano presenti invalidi al 100 %…
^I provvedimenti esecutivi in questione riguardano unicamente gli sfratti per “finita locazione”…
^questi nuclei familiari si devono rivolgere ai Tribunali competenti del territorio e versare la bellezza di oltre 120 euro di marche da bollo…
Nessun BLOCCO degli sfratti dunque, ma un rinvio di alcuni mesi solo per qualche centinaio di nuclei considerati “SPECIALI”
Il decreto è addirittura “peggiorativo” rispetto agli scorsi anni perché DEROGA solo di sei mesi le esecuzioni degli sfratti invece che un anno, non solo, il medesimo decreto abbassa i requisiti di reddito, lo scorso anno i limiti fissati erano 27.000 euro quest’anno sono stati abbassati sino a 21.000 euro…

Insomma, una vera e propria truffa…
Peccato che la “gogna mediatica” è riuscita a trasformarla in una conquista dei movimenti e dei sindacati…

CONTINUEREMO A LOTTARE PER IL BLOCCO REALE DEGLI SFRATTI, SENZA CONDIZIONI…

GLI SFRATTATI DEL MOVIMENTO DI LOTTA PER LA CASA DI FIRENZE

Diffondi questo articolo:


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>