“Piazza Ilaria Alpi e Miran Hrovatin” alle Piagge

 

Alle 16 di domenica 20 marzo al Centro Sociale Il Pozzo

Inaugurazione di “Piazza Ilaria Alpi e Miran Hrovatin” alle Piagge

Alla ricerca di verità e giustizia nel ricordo dei giornalisti uccisi perché sapevano troppo

Un incontro organizzato dalla Comunità delle Piagge con Daniela Luchetta, Mariangela Gritta Greiner, SandraBonsanti, Alessandro Santoro, Ornella De Zordo e Cristiano Lucchi. Seguirà la rappresentazione di alcuni brani de “Lo Schifo” di Stefano Massini a cura della scuola Calenzano Teatro Formazione.

Nel giorno dell’anniversario della morte, a due settimane della riapertura del processo sull’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin (il 6 aprile a Perugia) si inaugura alle Piagge la piazza a loro dedicata, un’intitolazione fortemente voluta dalla Comunità delle Piagge.

Dopo la cerimonia ufficiale di sabato 19 marzo alle 11, con la posa da parte del Comune di Firenze delle targhe nei luoghi della Comunità (la vecchia via Lombardia), domenica 20 marzo alle 16 si terrà un incontro pubblico dedicato dalla stessa Comunità delle Piagge al ricordo della figura dei due giornalisti Rai uccisi in Somalia. Un omicidio efferato commissionato molto probabilmente perché Ilaria e Miran avevano scoperto i rapporti perversi tra la Cooperazione governativa italiana e i signori della Guerra nel Corno d’Africa e consideravano del tutto normale, e non un atto di coraggio, continuare fare il proprio lavoro: cercare a tutti i costi la verità, senza badare ai rischi che hanno portato all’omicidio di Stato.

Perché non siamo ancora giunti ad una verità giudiziaria? Chi è che non la vuole? Perché è impossibile a 22 anni di distanza ottenere giustizia? Questi interrogativi saranno indagati da Daniela Luchetta della Fondazione Luchetta-Ota-D’Angelo-Hrovatin di Trieste; Mariangela Gritta Greiner, già presidente dell’associazione Ilaria Alpi; la giornalista esperta di segreti di Stato Sandra BonsantiOrnella De Zordo, che nel 2009 ha scritto e promosso la mozione approvata dal Consiglio comunale per l’intitolazione della Piazza e Alessandro Santoro e Cristiano Lucchi della Comunità delle Piagge e del giornale l’Altracittà.

Alle 18.00 gli allievi di Calenzano Teatro Formazione, coordinati dai docenti Massimiliano Paggetti e Silvia Frasson, leggeranno alcuni brani tratti da “Lo Schifo. Omicidio non casuale di Ilaria Alpi nella nostra ventunesima regione” del drammaturgo Stefano Massini. Si tratta di una pièce teatrale con un testo duro e impietoso che ripercorre gli ultimi giorni di vita di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. È la giornalista stessa che narra in prima persona i suoi incontri e le sue sensazioni, fino a scoprire lo schifo degli affari che legano l’Italia alla Somalia, le inquietanti verità che hanno a che fare con il traffico illecito di armi e con il trasporto illegale di rifiuti tossici. Un mondo di corruzione che unisce la cooperazione italiana a quei rappresentanti del governo somalo, che dopo la morte del dittatore Siad Barre trasformarono la Somalia nel teatro di una guerra senza quartiere. Durante il pomeriggio sarà proiettato il video documentario “Saluti da Miran”sulla figura di Miran Hrovatin.

Comunità delle Piagge

http://www.comunitadellepiagge.it/

 

Diffondi questo articolo:


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>