Chi siamo

L’Associazione Periferie al centro ODV è iscritta con Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 2894 del 08/08/1995 al n. 308 del Registro Regionale del Volontariato – Sezione Provincia di Firenze.

Il suo statuto è stato modificato e depositato in data 20 Giugno 2019, in seguito all’adeguamento al Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117 (“Codice del Terzo settore”) e successive modifiche.

L’attività principale dell’Associazione Periferie al Centro ODV è rappresentata dal giornale di strada “Fuori Binario” che viene venduto a offerta libera che – oltre il costo – è il guadagno del diffusore. L’attività dell’Associazione non ha fini di lucro, la distribuzione del giornale è prevista come attività marginale, ex art.8, comma 4, Legge 266/94 “Legge sul volontariato”.

La nostra storia in sintesi

1994 – Grazie all’idea di alcuni operatori sociali dell’Albergo Popolare e di alcuni ospiti accolti in quella struttura i quali volevano far sentire la loro voce nasce l’Associazione di volontariato Periferie al Centro. La sua azione verte sull’autopromozione delle persone, la lotta per il riconoscimento dei loro diritti di cittadinanza, il rispetto della loro dignità. Allo stesso tempo l’associazione intende dare spazio e visibilità a progetti autogestiti e autofinanziati insieme a persone emarginate dalla società, ma con grandi potenzialità e sensibilità.

1994Iniziano le pubblicazioni del mensile Fuori Binario con l’obiettivo di garantire un piccolo reddito alle persone che lo diffondono in città. È un giornale di strada da sempre autogestito e autofinanziato, fatto, scritto e distribuito dalle persone che vivono il disagio sulla propria pelle o che ad esso sono molto vicino.

2001 - Con la raccolta di poesie “Storie di vento e di follia” di Vittorio Porfito, nata all’interno di una Istituzione totale, apre i battenti FuoriBinarioLibri, collana editoriale in cui si raccontano storie di vita, testimonianze e poesie vissute dai nostri redattori.

2008Nasce il Premio Vittorio Porfito, concorso letterario nazionale in ricordo di un nostro autore e redattore.

2009 – Fuori Binario apre per 10 anni una Bottega autogestita in via Gioberti per dare visibilità a tanti lavori realizzati da persone diversamente abili, che vivono in strada, o sono relegati in strutture chiuse.


Estratto dallo Statuto di Periferie al Centro

L’associazione non ha scopo di lucro e persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, mediante lo svolgimento prevalentemente in favore di terzi di una o più delle seguenti attività di interesse generale di cui all’art. 5 del Codice del Terzo settore, avvalendosi in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati o delle persone aderenti agli enti associati:

i) organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di particolare interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale di cui al presente articolo;

p) servizi finalizzati all’inserimento o al reinserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori e delle persone di cui all’articolo 2, comma 4, del decreto legislativo di cui all’articolo 1, comma 2, lettera c), della legge 6 giugno 2016, n. 106;

u) beneficenza, sostegno a distanza, cessione gratuita di alimenti o prodotti di cui alla legge 19 agosto 2016, n. 166, e successive modificazioni, o erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate o di attività di interesse generale a norma del presente articolo.

In particolare l’associazione si propone di:

- stabilire un rapporto significativo con il disagio crescente della città attraverso la sensibilizzazione dell’opinione pubblica rispetto all’emarginazione sociale, organizzando incontri specifici con la cittadinanza, promuovendo progetti di reinserimento e riabilitazione, stimolando il confronto fra tutte le realtà associative e istituzionali con l’emarginazione sociale;

- realizzare il giornale “Fuori Binario”, inteso come giornale dei senza fissa dimora e, più in generale, dell’emarginazione tutta, che verrà quasi interamente scritto e, comunque, distribuito dai senza fissa dimora. Scopo del giornale è quello di dare voce a questa realtà all’interno della società e investire le istituzioni delle molteplici problematiche esistenti e dei bisogni crescenti [attività non a fini di lucro, la distribuzione del giornale è prevista come attività marginale, ex art.8, comma 4, Legge 266/94 “Legge sul volontariato”];

- formare una “rete” coordinata fra gruppi, associazioni, istituzioni, mezzi di comunicazione e singoli cittadini, cioè un tessuto di sostegno e riconoscimento, capace di sorvegliare che i diritti complessivi dei cittadini senza fissa dimora, italiani, europei ed extracomunitari, siano rispettati e conosciuti dai medesimi, e di sostenere tutte le dinamiche possibili di auto-aiuto per le persone in difficoltà.

Un pensiero su “Chi siamo

  1. http://www.mixcloud.com/radioestensioni
    La nostra redazione fatta di GENTE di STRADA, è interessata a creare un rapporto di scambio di notizie, opinioni, e di Arte, poesia, cultura, inerente alla questione #senzafissaDimora e altre anche n0n, che possano fare da ponte tra voi e noi.
    Sono Carlos Arbolito, già presente in piccoli video (al canale: ACK KCA di youtube), n0n denigro la carta stampata e il vostro “fuori binario” si incrocia col mio\nostro grazie a una persona di Firenze che sta facendo insieme a me un corso di aggiornamento giornalistico che si tiene ogni Martedì sera (dalle 0re,18,00-21,00 in sede di radio,…) -.
    A me personalmente mi viene a mente potervi avere come ospiti in redazione per parlarne di persona e intervistarvi per mettere in evidenza l’idea di “giornale di strada, autogestito e autofinanziato” mettendo a conoscenza la vostra storia dalla nascita ad oggi, la nostra redazione si tiene ogni Mercoledì tra le 0re;14,00-17,00 in Viale F. Zanardi 369 Bologna,…
    Il mio numero telefonico di contatto personale è; 371 371 3661 è il mio 0rario di disponibilità certa dalle 0re 07,30 alle 10,00 0 dalle 13,00 alle 18,00.
    Fatemi sapere, io nel mentre già sto traendone spunto dal N°208 MARZO 2019, che mi è stato consegnato, e trovo semplicemente di indubbia e certa fonte per farvi eco.
    Un saluto a tutte e tutti voi; carlos✒

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>