CPA fi-sud – CHIAMATELE PURE COINCIDENZE…

Da: newsletter del cpa fi-sud <cpa-news@hackbloc.net>

CHIAMATELE PURE COINCIDENZE…

In molti sono a conoscenza che il buon Matteino ha deciso, semplicemente per far cassa, di porre in vendita una quindicina di edifici appartenenti al patrimonio pubblico. Se ancora qualcuno non lo sapesse, approfittiamo di quest’occasione per colmare la lacuna e dire che, tra questi edifici posti in vendita, c’è anche l’ex scuola Don Facibeni, in via Villamagna 27a occupata dal 2001 dal Centro Popolare Autogestito Fi-sud, dopo lo sgombero dell’area ex- Longinotti.

Nei giorni scorsi si sono verificati due episodi, praticamente in contemporanea: 1) qualche buontempone, probabilmente proveniente da qualche edificio limitrofo al Cpa (forse publiacqua?) ha provveduto ad interrompere la fornitura idrica al centro sociale (ovviamente prontamente ripristinata); 2) alcuni “misteriosi” individui, appartenenti, a dir loro al Comune, si sono poi presentati con l’intenzione di effettuare delle misurazioni per aggiornare le planimetrie.

Se ci è concesso, prendiamo in prestito una frase che ci pare appropriata a quanto accaduto: “a pensar male, qualche volta ci s’azzecca”. Non riteniamo di appartenere alla folta schiera di coloro che ad ogni occasione gridano al lupo, e può anche darsi che ci sbagliamo, ma in caso contrario… stiamo molto attenti a quanto succede!

CENTRO POPOLARE AUTOGESTITO FI-SUD

www.cpafisud.org

info@cpafisud.org

www.facebook.com/CpaFirenzeSud

Contro la vendita del CPA Firenze Sud

firma contro la vendita del CPA FI SUDIl comune di Firenze ha confermato di voler proseguire sulla strada della vendita del patrimonio immobiliare pubblico.
Questa decisione, da molti giustamente criticata, potrebbe riguardare in un prossimo futuro anche l’edificio di via Villamagna dove attualmente, e da 12 anni, si trova il Centro Popolare Autogestito Firenze sud.
Il CPA ha una storia ventennale di presenza nel quartiere (prima era nell’area ex Longinotti), e utilizzando edifici dismessi e abbandonati ha sempre rappresentato un centro di iniziative e di attività politiche, sociali e culturali ormai consolidato a livello fiorentino e non solo. In un panorama cittadino in cui tutto è improntato alla mercificazione e al consumo, al predominio assoluto del mercato, il vero degrado è l’assenza di alternative al modello consumistico dominante, l’impoverimento delle relazioni sociali ed umane, l’abbandono di tutto ciò che non è riconducibile a un profitto.
Continua a leggere

Ce la sta mettendo veramente tutta!!!


Dopo Bogiankino-Morales (1989) e Domenici (2001) ecco che, il sindaco più invidiato dalla destra, Matteo Renzi, vuole essere ricordato per colui che metterà la parola fine all’esperienza politico-culturale del Centro Popolare Autogestito Fi-sud. L’avversione nei confronti del CPA non può divenire una medaglia da attaccarsi alla giacca, d’altra parte un vanitoso della risma di Matte non può, e certamente non vuole, essere da meno dei suoi predecessori. Ma il “nostro” pare che ultimamente soffra d’insonnia perchè non lo fanno giocare a quel giochino che fa tanto innervosire i centrosinistri: LE PRIMARIE. Per cercare di distrarsi dal senso di frustrazione, cento ne pensa (e quante ne fa?), e come nella migliore tradizione dei prestigiatori, invece che il cappello magico, usa le caramelle di cui ne ha sempre una in bocca: una caramella, un’idea.

Continua a leggere

Contro la vendita del CPA FI SUD

Per sottoscrivere l’appello contro la vendita del CPA fi-sud, che trovate di seguito insieme ai primi firmatari, vai all’indirizzo http://bit.ly/NI1KIn

Contro la vendita del CPA FI SUD
Il comune di Firenze ha confermato di voler proseguire sulla strada della vendita del patrimonio immobiliare pubblico. Questa decisione, da molti giustamente criticata, potrebbe riguardare in un prossimo futuro anche l’edificio di via Villamagna dove attualmente, e da 12 anni, si trova il Centro Popolare Autogestito Firenze sud. Il CPA ha una storia ventennale di presenza nel quartiere (prima era nell’area ex Longinotti), e utilizzando edifici dismessi e abbandonati ha sempre rappresentato un centro di iniziative e di attività politiche, sociali e culturali ormai consolidato a livello fiorentino e non solo. Continua a leggere