Storie di resistenza metropolitana

La nascita del movimento di lotta per la casa

Sono passati quasi 25 anni dalla nascita del movimento, anni di conflitto costante, di interscambio tra generazioni, di “meticciato”, di incroci tra tante diversità.
Anni di RESISTENZE, di sofferenze e di rabbia, di gioia, di vittorie e di sconfitte.
Di sicuro l’esistenza stessa del movimento rappresenta una spina nel fianco alle istituzioni, un riferimento certo per sfrattati, inquilini, giovani anziani, senza-casa, richiedenti asilo … solo la sicurezza dell’esistenza del movimento stesso significa un consolidato punto di riferimento per coloro che vivono in prima persona l’emergenza abitativa.Tutto è nato intorno alla vecchia sede del Movimento di Lotta per la Casa e dell’allora Circolo Sportivo Spartaco. Alcune famiglie del quartiere Santa Croce erano sotto esecuzione di sfratto. La domanda di solidarietà scontata sin dall’inizio … ma lo sfratto era già avvenuto … sopra l’allora Circolo Sportivo erano ubicati alcuni alloggi sfitti, di proprietà del Comune di Firenze, la percezione veloce dell’accompagnamento da “casa a casa” e nacque, quasi spontaneamente, la prima occupazione a scopo abitativo dagli anni ’70 (ma quella era un altra storia…). Lo “spazzino” (sede del Circolo Sportivo) ma anche la sede dell’Unione Inquilini diventarono allora un naturale crocevia di bisognosi e di sfrattati.
Continua a leggere