Fuoribinario compie 18 anni. Memorie di un volontario

Memorie di un volontario

Non conoscevo FB prima della torrida estate del 2003. La stavo trascorrendo a Firenze, avevo esperienze di volontariato alle spalle, molto tempo libero e non volevo sprecarlo. Così sono arrivato a conoscere questa realtà quando ancora si trovava in via Giano della Bella, alle botteghe artigiane: una colata di cemento attaccata al Conventino.
Siccome però non si butta via niente, si è stati presto sgomberati da lì (al Comune servivano quegli spazi) e sistemati in via del Leone.
Maria Pia, presidente dell’associazione e responsabile di Fuori Binario, è stata la persona con la quale ho parlato subito. Di lei, ora non tesso le lodi, solo perché non le vorrebbe. Aveva bisogno di qualcuno che si occupasse di sistemare l’archivio, collocato su un soppalco in uno stato di papale confusione. Io veramente speravo in qualche mansione più relazionale o materialmente efficace nei riguardi dei bisogni delle persone. Continua a leggere